Software gestione Contratti Informatici

I Vantaggi per la P.A.

Semplificazione e Dematerializzazione

  • Automatizza e semplifica le procedure di stipula, consente la registrazione all’Agenzia delle Entrate, l’archiviazione e la consultazione degli atti amministrativi;
  • Permette la predisposizione degli atti a partire da modelli predefiniti archiviabili nella gestione fac-simile;
  • Gestisce l’attribuzione anche automatizzata del numero di repertorio e archiviazione di tutti gli elementi per una successiva ricerca e consultazione;
  • Rispetta la normativa vigente in merito alla stipula in modalità informatica/elettronica dei contratti pubblici (D.lgs. 50/2016);
  • Predispone i fascicoli per la conservazione sostitutiva con estrazione degli archivi attraverso stretti protocolli di sicurezza (Delibera CNIPA 19 febbraio 2004 n. 11);
  • Automatizza la protocollazione, l’invio e la trasmissione ai contraenti attraverso la Posta Elettronica Certificata;
  • Consente di effettuare una pratica check list dello stato della pratica fino alla sua archiviazione;
  • Elimina completamente l’onere dell’archiviazione dei fascicoli cartacei e la riproduzione di copie conformi, producendo un notevole risparmio di spazio e risorse, in linea con le direttive dell’Agenda Digitale;
  • Consente rapide ricerche tra i documenti archiviati, rendendo la consultazione degli atti veloce e precisa anche a distanza di anni. Le ricerche potranno essere effettuate attraverso qualsiasi terminale dell’Ente per: data stipula, numero di repertorio, nome contraenti, oggetto, servizio proponente, ecc.;
  • Ove possibile, consente la trasmissione della bozza dell’atto al contraente per la firma digitale da remoto.

     

Nessuna installazione e semplicità d’utilizzo

  • Non necessita di installazione su computer client ed è compatibile con qualsiasi piattaforma informatica a 32 o 64 bit, o sistema operativo utilizzato (Windows, Linux, Apple OsX); per accedervi, necessita esclusivamente di un browser (Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome, Safari, ecc.);
  • E’ un software in SaaS (opera su server esterni certificati) o può essere alternativamente installato sul server dell’Ente o in alternativa su un personal computer, con minimi requisiti hardware;
  • Non richiede l’installazione di pacchetti Office, poiché permette di utilizzare un proprio word editor interno;
  • Non richiede programmi di conversione in formato PDF/A, occupandosi interamente della generazione di un unico file PDF così come richiesto dall’Agenzia delle Entrate;
  • Non richiede software terzi per l’apposizione della firma digitale;
  • Predispone i fascicoli per l’archiviazione sostitutiva, esegue i backup degli archivi , offre la possibilità di esportare su supporti ottici l’intero archivio documentale;
  • È intuitivo e di facile utilizzo, adatto anche a personale non tecnico.

Sicurezza e Innovazione

  • Grazie all’utilizzo di server certificati con protocolli https, del servizio di P.E.C. (posta elettronica certificata) e firma digitale le comunicazioni tra il software il protocollo e gli enti preposti sono certificate ed automatizzate;
  • La conservazione avviene attraverso stretti protocolli di sicurezza e archiviazione e duplicazione degli archivi con copia integrale periodica da custodire presso l’Ente;
  • Sono previsti backup giornalieri, stampa del registro di repertorio, estrazione dei dati per copie di sicurezza;
  • Il team di sviluppo segue costantemente gli aggiornamenti normativi e introduce puntualmente nuove evoluzioni tecnologiche e nuove funzionalità;
  •  Inoltre il software può essere personalizzato in base alle esigenze del cliente;
  • Il software “Contratto Informatico” è in linea con le normative imposte dal Decreto Legislativo n. 50 del 2016.

Il software “Contratto Informatico” è in linea con le normative imposte dal Decreto Legislativo n. 50 del 2016.

 

Vai a Conservazione Sostitutiva